Targhe alluminio marcate laser

Con il laser e un foglio di alluminio anodizzato è possibile realizzare targhe in piccole tirature anche di dimensioni interessanti a prezzi ragionevoli.
Il raggio laser agisce non sull'alluminio ma sui pigmenti che lo colorano, questo obbliga a lavorare solo su fogli anodizzati non neutri (argento), solitamente si usa il nero.
Il laser bruciando il pigmento scopre la parte argento dell'alluminio e per contrasto si leggono i testi.
Precisiamo che bruciando il pigmento la targa rimane comunque anodizzata scongiurando il pericolo che col tempo i testi si ossidino perdendo parte del contrasto iniziale
I tempi di lavorazione sono ovviamente lunghi ma c'è il vantaggio che solitamente non serve realizzare particolari attrezzature.
La resistenza nel tempo e agli agenti atmosferici è quella tipica dell'alluminio anodizzato



PREGI

Ottima tenuta nel tempo.
Tempi di consegna brevi per l'assenza di attrezzature da realizzare.
Tecnica utilizzabile anche in targhe di notevoli dimensioni

DIFETTI

Lavorando sui pigmenti la targa può essere solo con fondo colorato e testi bianchi

FALSI MITI E LEGGENDE

Pochi per non dire nessuno, stranamente la clientela ha le idee abbastanza chiare su questo tipo di targa

CONSIGLIATO SE:

Cercate una buona resistenza nel tempo e agli agenti atmosferici
Dovere realizzate pochi o addirittura un solo pezzo
Cercate tempi di consegna brevi

SCONSIGLIATO SE:

Dovete realizzare un numero elevato di pezzi
Avete l'esigenza di avere una targa a colori

Richiedi informazioni

method="POST" name="primo" onsubmit="return ControlloEta()" enctype="multipart/form-data">
AUTORIZZAZIONE TRATTAMENTO DATI
Acconsento   Informativa sulla privacy